img

Formula E | E-Prix di Jakarta, Gara: vittoria al cardiopalma per Evans e Jaguar [HIGHLIGHTS]

L’edizione inaugurale dell’E-Prix di Jakarta ha regalato un finale eccitante e incerto fino all’ultimo metro. Gara stellare da parte Mitch Evans, autore della terza vittoria nella stagione 2021-22 di Formula E con Jaguar e bravo a contenere Jean-Éric Vergne (DS Techeetah) ed Edoardo Mortara (Venturi). Il resoconto della gara La prima fila tutta DS Techeetah si è confermata in testa anche allo spegnimento dei semafori, con il poleman Vergne davanti al compagno di squadra António Félix da Costa. Dietro, però, Evans e Mortara si sono fatti subito vedere, facendo intendere di avere le carte in regola per puntare alla vittoria. La prima parte di gara ha visto i quattro scambiarsi ripetutamente le posizioni, anche per via dell’obbligo dell’Attack Mode. La strategia ha funzionato perfettamente per Evans: infatti, come ci aveva insegnato il muretto di Jaguar a Roma, attendere il boost extra è stata la chiave per impossessarsi della prima posizione. Proprio alla seconda e ultima attivazione, Evans si è ritrovato alle spalle di Vergne con più potenza e ha sorpassato il rivale. Poi, la poca energia rimasta in “corpo” nelle monoposto e l’usura estrema degli pneumatici (complice il caldo e il clima indonesiano) hanno reso più vivace il finale, con Evans bravo a tenere dietro Vergne, che a sua volta si è dovuto guardare alle spalle da Mortara. Gli altri piloti in Top 10 Peccato per da Costa, non in grado di primeggiare con Evans, Vergne e Mortara nel finale di gara: il portoghese ha chiuso comunque quarto. Stoffel Vandoorne (Mercedes-EQ) ha recuperato un quinto posto dopo una qualifica sottotono, davanti a Jake Dennis (Andretti), Lucas di Grassi (Venturi), Pascal Wehrlein (Porsche), Sam Bird (Jaguar) e Sébastien Buemi (Nissan e.dams). Ampia delusione per Nyck de Vries (Mercedes-EQ), costretto al ritiro dopo una foratura provocata da André Lotterer (Porsche). Con sette gare ancora da disputare, Vandoorne rimane leader di campionato con 121 punti, seguito da Vergne (116 punti), Mortara (114), Evans (109) e Robin Frijns (81). I risultati completi del weekend Copyright foto: Sam Bloxham / LAT Images 

×