img

Formula E | E-Prix di Marrakesh 2022: anteprima ed orari del weekend

Dopo l’Indonesia, la Formula E vola in Marocco per il ritorno nel calendario del E-Prix di Marrakesh, valido come decimo round della stagione 2021-22 da disputarsi sul Circuit International Automobile Moulay El Hassan. Ecco chi bisogna tenere d’occhio, gli orari completi del weekend e dove seguire le sessioni. L’entry list completa Al momento è qui disponibile. Chi bisogna tenere d’occhio Stoffel Vandoorne (Mercedes-EQ Formula E Team, Mercedes-EQ Silver Arrow 02 #5) – Il belga è andato bene anche a Jakarta, con una Top 5 che lo tiene incollato al primo posto. Jean-Éric Vergne (DS Techeetah, DS E-Tense FE21 #25) – Manca ancora una vittoria per il francese ex campione del mondo, ma al momento si trova secondo in classifica grazie al podio in Indonesia. Edoardo Mortara (ROKiT Venturi Racing, Mercedes-EQ Silver Arrow 02 #48) – Lo svizzero ha colto il terzo posto a Jakarta e insegue Vandoorne e Vergne in classifica al terzo posto. Mitch Evans (Jaguar TCS Racing, Jaguar I-Type 5 #9) – Il neozelandese ha firmato la terza vittoria stagionale in Indonesia e potrebbe davvero lottare per il titolo Robin Frijns (Envision Racing, Audi e-tron FE07 #4) – Malissimo nella trasferta asiatica e, in questa fase, è cruciale non perdere punti. Nyck de Vries (Mercedes-EQ Formula E Team, Mercedes-EQ Silver Arrow 02 #17) – Il campione del mondo in carica è stato costretto al ritiro in Indonesia e sembrano affievolirsi sempre più le speranze per il titolo. L’evento e il circuito L’E-Prix di Marrakesh, inaugurato nel 2016, giunge alla sua quinta edizione nonostante i “salti” del 2017 e del 2021. Si sono sempre visti dei vincitori diversi: Sébastien Buemi, Felix Rosenqvist, Jérôme d’Ambrosio e António Félix da Costa. Il Circuit International Automobile Moulay El Hassan è sorto nel 2009 per ospitare il FIA WTCC, ma dal 2016 ha accolto la Formula E su un layout completamente nuovo. Lungo 2.971 metri, è composto da 14 curve. Gli orari completi e la diretta TV Venerdì 1° luglio 18.00 – Prove libere 1 (30 minuti) Sabato 2 luglio 08.30 – Prove libere 2 (30 minuti) 10.40 – Qualifiche 18.00 – Gara (45 minuti + 1 giro) Gli orari in elenco sono quelli italiani (CEST). Tutte le sessioni saranno visibili gratuitamente su Sportmediaset.it, mentre le gare saranno visibili su Mediaset Canale 20 e Sky Sports Action con commento in italiano. Copyright foto: Alastair Staley / Formula E

×