Formula E | Frijns e Mueller per il ritorno del Team ABT nel 2023

img

È in continua evoluzione il mercato piloti per la prossima stagione 2022-23 di Formula E. Il Team ABT, pronto a tornare nella serie elettrica dopo un anno sabbatico, ha annunciato la scorsa settimana Robin Frijns e Nico Müller come piloti ufficiali. Il “dream team” per ABT La squadra tedesca era stata la “base” ufficiale di Audi in Formula E fino al termine della stagione 2020-21, prima del ritiro della Casa degli Anelli. Senza il consenso della Casa madre di usare le loro powertrain, è stato deciso di abbandonare temporaneamente la serie. Infatti, dal prossimo anno ABT potrà contare sulla spinta dell’unità Mahindra per la nuova monoposto Gen3 e, non a caso, sono stati annunciati due piloti con una certa esperienza in Formula E. «Robin e Nico sono stati il nostro dream team fin dall’inizio perché hanno tutto ciò di cui abbiamo bisogno per il nostro ritorno in Formula E: velocità, esperienza e spirito giusto» ha dichiarato Hans-Jürgen Abt, Managing Partner di ABT. «Se vogliamo tenere testa alle grandi squadre ufficiali abbiamo bisogno di un team piccolo ma potente». L’esperienza di Frijns e Mueller in Formula E Frijns ha disputato tutte le stagioni di Formula E – ad eccezione della prima nel 2014-15 – e ha raccolto due vittorie e ulteriori undici podi, oltre a chiudere quarto nella classifica piloti del 2018-19. Negli ultimi quattro anni ha corso con Envision Racing, mentre tra il 2015 e il 2017 con Andretti. Più breve la carriera di Müller, avendo preso parte alla prima gara del campionato 2019-20 in occasione del primo round in Arabia Saudita con Dragon Racing. Nel 2020-21, sempre con Dragon in partnership con Penske, ha colto un secondo posto a Valencia, per poi uscire dalla serie a causa di diverse concomitanze come pilota ufficiale Audi nel GT. Copyright foto: ABT Sportsline

×