Ducati, Alvaro Bautista non si ferma più: i malumori sono alle spalle

img

Tripletta per Bautista, la Ducati esulta anche in Superbike Se in MotoGp la Ducati ha visto 'sporcare' la domenica caratterizzata dalla vittoria di Jack Miller a Motegi dalla caduta di Pecco Bagnaia, la Rossa di Borgo Panigale può esultare a 360 gradi in Superbike, grazie a un dominante Alvaro Bautista che, dopo il successo in gara-1 nel Round della Catalogna, ha conquistato anche Superpole race e gara-2 nella giornata di domenica, aumentando il vantaggio nella classifica del campionato Sbk. Un weekend perfetto dunque per il 37enne di Talavera de la Reina, che nella corsa conclusiva del weekend di Montmeló si è messo alle spalle un ottimo Michael Ruben Rinaldi (anch'egli in sella alla Ducati) e Toprak Razgatlioglu (Yamaha). Dimenticate una volta per tutte, dunque, le polemiche legate all'incidente di Magny-Cours di due settimane fa, che aveva coinvolto anche Jonathan Rea (appena fuori dal podio in gara-2). In classifica, dunque, Bautista continua ad allungare il passo a quattro round dalla fine: sono 394 i punti in classifica per lo spagnolo, 59 più di Razgatlioglu e 67 più di Rea. Leggi l'articolo Ducati, Alvaro Bautista non si ferma più: i malumori sono alle spalle su Sportal.it.

×